In passerella il cast multietnico di Miu Miu e il tutù di Moncler

Ritorno alla natura: e se fosse questa la risposta, invero una fuga, all’orrore che avanza? A Parigi è una delle strade percorse in una stagione che si conferma confusa e confondente. Chanel, a proposito, fa le cose in grande. Con un profluvio di mezzi faraonico, installa addirittura un pezzo di montagna, completo di cespugli e cascatelle, al centro del Grand Palais, e fa sfilare le modelle su una passerella sospesa di legno.

La vena bucolica in realtà si ferma qui, perchè gli abiti sono invece un inno al pvc trasparente e al tweed multicolor, mescolati in look a mezzo tra il civettuolo e il futuribile, tra il pragmatismo e il pop. La collezione ricapitola tutto il repertorio della maison, dai tailleur bon ton agli abitini da cocktail, con un armamentario di it bag d’ogni genere e stivali trasparenti che in sei mesi saranno ossessione delle modaiole. Il tono è leggero, giovanile, e la novità è tutta lì.

Cambio di scena, ma medesima verve escapista e inventiva scenografica, per Moncler Gamme Rouge, dove gli ospiti sono accolti in una sala da prove ibridata con una discoteca: parquet di legno per terra, palle di specchio giganti sospese al soffitto, pareti di pixel luminosi.

La collezione è ispirata proprio alla danza, intesa tanto come look – top scaldacuore, gonne a tutù, scaldamuscoli, nastri e strati – quanto come celebrazione di grazia e gentilezza – qualità invero poco in auge questa stagione, e per questo doppiamente necessarie. L’acme è una serie di abitini e parka impalpabili da primavera botticelliana, ma tutta la prova è pervasa da una freschezza aerea che ben si sposa allo sportswear.

«La bellezza non come privilegio, ma come cosa normale che non offende nessuno». È con questo proclama ottimista, inclusivo e decisamente understated che Miuccia Prada riassume la collezione di Miu Miu. La presenta in un set di mattoni rossi e sedie di plastica. Ed è, prevedibilmente, una idea di understatement al modo Prada: piena di frizioni, ribaltamenti, scosse, con i camicioni di pizzo messi su tutto e il tailoring maschile brutalizzato.

È un Miu Miu energico ed elettrizzante, portabile ma non banale quello si materializza in passerella addosso ad un cast multietnico di ragazze d’ogni bellezza e provenienza. Qui il target di riferimento sono chiaramente i millennial, ma invece di attrarli con i soliti sbrilluccichii se ne glorifica l’irriverenza giovanile con un remix azzeccato del perbenismo punk di cui Miuccia Prada è maestra.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Moncler outlet? Oltre al capo insomniapharmatol.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Moncler al 14° trimestre di crescita double digit

moncler outlet
moncler outlet

Moncler brilla in Borsa grazie ai risultati semestrali. Il marchio italiano ha aperto la seduta di stamattina con un guadagno del 5%, dopo aver diffuso ieri sera a Borsa i dati sull’andamento dei primi sei mesi del 2017 che hanno superato le aspettative degli analisti. Nel dettaglio, il gruppo ha registrato una crescita del 18% del fatturato a 407,6 milioni di euro, sopra i 401 milioni stimati da Thomson Reuters. A metà della seduta odierna, il titolo registrava una crescita intorno al 4% a 22,1 euro per azione.

Un risultato che ha beneficiato della buona performance del secondo trimestre, il 14° in crescita a doppia cifra dalla quotazione, avvenuta a dicembre 2013: le vendite hanno messo a segno un incremento del 20% grazie ai risultati positivi di tutti i mercati e di tutti i canali distributivi. Double digit (+24% rispetto al primo semestre 2016) è anche la progressione registrata dall’ebitda, che si attesta a 97 milioni di euro con un’incidenza del 23,8% sul fatturato, così come quella dell’utile netto, che raggiunge i 41,8 milioni di euro (+25% sulla prima metà dello scorso anno).

Corale è la crescita anche dal punto di vista geografico, con la migliore performance messa a segno dai mercati Emea (+20%) e da Asia e Americhe (entrambe a +19%). L’Italia cresce del 7% sulla scia dei risultati positivi del segmento retail, che globalmente avanza del 21% con un risultato a parità di perimetro in salita del 14 per cento.

Il gruppo guidato da Remo Ruffini, che durante il cda di ieri ha approvato l’estensione della joint venture Moncler Japan Corporation sottoscritto con Yagi Tsusho Limited per altri 5 anni e con scadenza al 2023, prevedendo un graduale riacquisto della quota di minoranza da parte della società, ha dichiarato di prevedere “uno scenario di ulteriore crescita” sulla base di cinque linee strategiche: consolidamento dei mercati chiave, sviluppo internazionale, attenta espansione della gamma prodotti, focalizzazione sul consumatore e sviluppo sostenibile del business.

Giacche Donna Moncler Fornire Molti Stili

Quando si pensa alle immagini di vestiti invernali di maglioni ingombranti con i pantaloni sotto i piedi e i volantini ingombranti vengono a mente. Tuttavia vestirsi caldo non implica che abbiate abiti ingombranti. Scopri cinque idee nei vestiti invernali delle donne che ti tengono caldi senza ulteriori sfumature.

Nei mesi di stagione estiva, sii solo un po ‘insopportabile a causa del caldo e del sole incredibilmente caldo. Questo perché dovreste acquisire che hai una gilet per i tempi in cui la temperatura potrebbe pensare di essere persona troppo calda per affrontare. Non limitarsi a alcune scelte di colore scuro, Essere audaci e tentare alcuni colori non convenzionali come il rosa. Accoppi un tee rosa pallido con un panno grigio o un blazer per imitare l’effetto del giallo. Puoi accoppiare i tuoi accessori con tonalità e accessori più scuri. L’India è alta di 5’6 “con capelli castani e occhi azzurri, 140 peso extra. Indossava una giacca di pile blu, pantaloni corti e pantaloni blu , I guanti neri e il cappello a righe.

TIP una definizione: guarda entrambi i modi, usa la crosswalk. Ma non ci aspettiamo che la signora ei suoi ragazzi vadano a scorrere dal nulla, ma ci aspetteremmo nella passerella. Questa piccola aspettativa significa che stiamo pensando a cosa sta pensando e tutto funziona. Sicura e sicura, e stiamo ancora seduti qui.

Le giacche da giubbotto della ragazza saranno sicuramente aggiunte alla tua vita di pista – come sempre lo fa. Abiti carini e anche gli altri pezzi femminili Lei insieme al tuo moncler donna cardigan da sci.

Ci sono magliette e felpe acquisti sul sito che battere qualsiasi cosa Ed Hardy deve offrire, insieme ai soldi sulle camicie andrà a prendersi cura di I cani di salvataggio. Vedasi per quanto riguarda il Canale Nazionale Geografico alle 21 di venerdì sera, e il libro è un buon gioco d’azzardo su qualsiasi libreria o in linea. Questo è il gruppo in definitiva merita di consentire.

Molti dei dettaglianti hanno collegamenti web per fare il mercato online. Così, sprofondare la ricerca su Internet dai prezzi e disegni, o andare a piedi al tuo negozio vicino per acquistare tali abiti classici. Stai lontano da un raffreddore in modo poco costoso. Assicurati di avere un vento impermeabile come uno strato sotto i cappotti di Moncler o cappotti di cuoio.